Impatto 0°

Grazie al Programma Operativo Regionale F.E.S.R  2014/2020 della Regione Campania, che mira, in un ottica di sostenibilità ampiamente intesa, a favorire la riqualificazione produttiva delle micro, piccole e medie imprese (MPMI), localizzate nel territorio della Regione Campania (con priorità alle MPMI colpite dagli eventi calamitosi del 14-20 ottobre 2015) finanziando progetti di investimenti destinati ad incentivare la riduzione di impatti sull’ambiente, la CILLO SRL ha realizzato il progetto denominato  «IMPATTO 0°» al fine di potersi dotare di macchinari innovativi a basso consumo energetico ed applicare un miglioramento di processo volto alla riduzione dell’impatto ambientale alle diverse attività aziendali.

La realizzazione del progetto IMPATTO 0° ha consentito alla CILLO SRL l’inserimento di beni strumentali funzionali all’obiettivo perseguito, impattando fortemente sia sulla sostenibilità del ciclo produttivo con immediato effetto sul ciclo di smaltimento ovvero riducendo drasticamente la quantità di alimenti destinati allo smaltimento, sia sull’operatività del proprio personale, che grazie all’utilizzo di moderni macchinari dalle ridotte vibrazioni, ridotta rumorosità, completo comfort e massima semplicità di azionamento, garantiscono una migliore motivazione per gli utilizzatori e, quindi, una comprovata maggiore qualità/produttività.

In sintesi il progetto IMPATTO 0° della CILLO SRL ha permesso di diffondere in azienda una nuova cultura e un nuovo sentimento nei confronti dell’ambiente, della sua tutela e salvaguardia attraverso i seguenti obiettivi strategici:

  • riduzione dei consumi energetici;
  • riduzione degli scarti di produzione destinati allo smaltimento;
  • ottimizzazione del packaging dei prodotti offerti;

in particolare, l’azienda ha adottato nuovi processi e l’acquisto di nuove attrezzature quali:

  • LEGATRICE: l’introduzione di questo macchinario «Legatrice» ha portato ad una riduzione dei consumi energetici e ad un utilizzo di materie prime a minor impatto ambientale;
  • IMPIANTO FRIGORIFERO: l’introduzione di questo «Impianto frigorifero» ha portato ad una riduzione dei consumi energetici e ad una riduzione dei prodotti destinati allo smaltimento;
  • MACCHINA DI CONFEZIONAMENTO: l’introduzione di questa «Macchina di confezionamento» ha permesso l’ottimizzazione del packaging dei prodotti offerti con conseguente riduzione della produzione di rifiuti, bassa rumorosità oltre che una riduzione dei consumi energetici;

che hanno consentito di ridurre lo spreco di risorse energetiche e non impegnate nella produzione.